Naturalmente....diverso! Alla scoperta della VARIETÀ in un piccolo angolo di vita indietro »

Scuole coinvolte nel progetto

IC MANIAGO - VIVARO - Scuola primaria
Docenti
Referente: Tommasini Giuliana
Altri insegnanti coinvolti: Bertoli Alida, Santi Cristina, Santi Luigina, Zaia Paola.

Descrizione
Progetto di DIDATTICA SITUATA, volto alla scoperta della "molteplicità" e specificità del nostro territorio (dai magredi all'orto scolastico) da parte del bambino, che poi organizza le proprie conoscenze e le propone a scolaresche di diversa provenienza o all'utenza locale (genitori - popolazione) nei termini della didattica situata. Il progetto coinvolge tutto il plesso.

Azioni
  • Integrazione degli allestimenti dell’Osservatorio della flora dei magredi
  • Utilizzo delle chiavi botaniche per il riconoscimento delle piante del prato stabile con diversi supporti tecnologici
  • Integrazione on-line delle chiavi
  • Coltivazione dell’orto scolastico
  • Realizzazione di una buca per il compostaggio dei rifiuti
  • Sperimentazione di antichi gesti
  • Produzione di schede per laboratori di didattica
  • Utilizzo delle tecnologie per comunicare all’interno della rete esperienze e conoscenze legate al territorio
  • Realizzazione di giornate di didattica situata da offrire ad altre scuole che ne facciano richiesta e al pubblico locale
Per vedere il progetto e le azioni nella loro completezza, cliccare qui.

Obiettivi

  • Far emergere la percezione e la rappresentazione che i bambini hanno dell’ambiente che li circonda.
  • Promuovere la conoscenza e l’organizzazione di conoscenze di tipo storico, geografico, scientifico, comunicativo, attraverso lo sviluppo di abilità e competenze relative alla capacità di osservare, descrivere, rappresentare, orientarsi e capire un determinato luogo / paesaggio.
  • Rendere consapevoli gli alunni della loro appartenenza ad un territorio e promuovere sensibilità e rispetto per ciascuna sua componente.
  • Scoprire nello specifico di un luogo apparentemente semplice equilibri e complessità di relazioni e forme.
  • Utilizzare, all’interno di attività laboratoriali, i mezzi espressivi offerti da ciascuna disciplina per rappresentare l’ambiente vicino dal punto di vista visivo, uditivo, tattile...
  • Promuovere la conoscenza del territorio dei magredi maturata, organizzando esperienze di didattica situata da offrire a scolaresche di diversa provenienza.
  • Progettare e realizzare, sulla base di queste esperienze, attività permanenti di didattica situata da collocare all’interno delle cellule ecomuseali presenti nel territorio, sotto la guida anche di esperti e committenti.
  • Curare la comunicazione non solo di informazioni relative all’ambiente da offrire ai visitatori, ma anche di sensazioni, emozioni, legami profondi propri del radicamento in una realtà e base per un utilizzo cosciente e rispettoso della stessa.

PARTNER